napoli senza tempo“Miranda Martino in Napoli senza tempo”
Ermanno Dodaro: contrabbasso e voce
Giovanna Famulari: violoncello e voce
Cinzia Gangarella: pianoforte, percussioni
Simona Scarone: clarinetto
Arrangiamenti e direzione musicale: Cinzia Gangarella
Organizzazione: Claudio Rossini
Regia video: Marilisa Calò
Montaggio video: Daniele Martinis
Coordinamento produzione video: Raffaella Mariani
Riprese: Daniele Martinis, Marilisa Calò
Riprese DVD effettuate presso il Teatro Sala Umberto di Roma il 29 maggio 2007
Registrazione CD effettuata presso lo studio Telecinesound di Roma nell' aprile 2007




Voce 'e notte video    Play

 

Napoli senza tempo di Miranda Martino si segnala nel panorama teatrale italiano come un piccolo gioiello di qualità assolutamente rara. Spettacoli sulla canzone napoletana se ne son visti tanti, e talvolta anche di buonissima fattura, ma questo è profondamente diverso dagli altri anche perchè non è un recital e nemmeno una sequenza di canzoni legate da un filo conduttore ma un tentativo d' interpretazione di ciò che fa del canto partenopeo qualcosa di unico e irripetibile.
Siamo cioè in questa pièce, al di fuori da ogni approccio folcroristico e coloristico e subito immersi, invece, in quel laboratorio umano e creativo che fa di Napoli una delle patrie ideali del canto.
Laboratorio culturale, perchè questa è la differenza: le canzoni di Napoli nacquero ed in parte tuttora nascono dalla penna di autentici poeti e per l' impulso di autentici musicisti. L' elenco sarebbe infinito, ma credo basti citare Salvatore Di Giacomo e Vincenzo Russo, per gli uni, Francesco Paolo Tosti e Mario Costa, per gli altri, per rendersene immediatamente conto. Un' altro merito dello spettacolo di Miranda Martino è anche quello di rendere tutto questo vivo e di immergerlo in un tessuto contemporaneo, grazie anche ai trii strumentali di Cinzia Gangarella che sono una efficace riflessione in musica sulla canzone partenopea e su Napoli in genere. Ne emerge un quadro vivacissimo, uno spettacolo delizioso e profondo insieme, grazie alla voce inconfondibile della Martino e alla bravura dei musicisti che sono, Ermanno Dodaro, Giovanna Famulari, Simona Scarone e Cinzia Gangarella che ha curato gli arrangiamenti e la direzione musicale.
Gianni Borgna